Riferimenti normativi

RIFERIMENTI NORMATIVI
 
La riforma degli esami terminali degli istituti superiori è stata sancita dalla legge 425 del 10 dicembre 1997 (legge istitutiva) ed è stata resa operativa dal DPR 323 del 23 luglio 1998 (regolamento); i primi esami di stato nuovi sono stati svolti alla fine dell’anno scolastico 1998-99 nell’estate 1999. Successive modifiche sono state apportate prima con la legge 448 del 28 dicembre 2001 (finanziaria 2002) e il conseguente decreto ministeriale 5 gennaio 2002 e poi con la legge 1 dell’11 gennaio 2007.
Fino al 1998 era in vigore la legge 119 del 5 aprile 1969 (dal decreto legge 9 del 15 febbraio 1969) pubblicata sulla GU 97 del 16 aprile 1969 (maturità sperimentale).
La legge 754 del 27 ottobre 1969 (GU 283 dell’8 novembre 1969) aveva istituito i corsi postqualifica nell’Istruzione Professionale e anche gli esami di maturità professionale (l’istituzione della Direzione Generale dell’Istruzione professionale presso il MPI era stata sancita dalla legge 1264 del 7 dicembre 1961) e ad essa aveva fatto seguito il DPR 253 del 19 marzo 1970 (sperimentazione)
Poco dopo, la legge 910 dell’11 dicembre 1969 aveva consentito l’accesso all’università a tutti coloro che avevano seguito un percorso quinquennale di scuola superiore anche avvalendosi di appositi corsi integrativi.