Storia medievale

Presentazione del volume di Pasquale Hamel Averroè. Un filosofo all’indice, Tipheret (Gruppo Editoriale srl Bonanno), Roma-Acireale, gennaio 2015 (pagg.116)

Presentazione del volume di Trotula de’ Ruggiero L’armonia delle donne. Trattato medievale di cosmesi con consigli pratici sul trucco e la cura del corpo con interventi di Eva Cantarella e Andrea Vitali, Manni, Lecce novembre 2014 (pagg.136)

Presentazione del volume di Didier Lett Uomini e donne nel Medioevo, il Mulino ottobre 2014

Presentazione del volume di Salvatore Tramontana L’isola di Allah. Luoghi, uomini e cose di Sicilia nei secoli IX-XI, Einaudi, Torino luglio 2014 (pag.420)

Antonio Scurati, Azincourt 1415, scende in campo il futuro. Contro le preponderanti forze francesi, il re inglese Enrico V trionfa facendo leva sulla disperazione degli umili: finisce l’età aristocratica dei guerrieri, s’inizia quella dei soldati in «La Stampa» del 27 febbraio 2014

Maurice Aymard, Ma ora la storia va allargata oltre gli steccati eurocentrici in «Corriere» La Lettura del 16 febbraio 2014

Franco Cardini, Perché Le Goff ha ragione. La spinta verso l’innovazione risale almeno al Duecento ma roghi e oscurantismo bigotto furono duri a morire. L’età dei miracoli è un’invenzione Il parto della Modernità durò secoli in «Corriere» La Lettura del 16 febbraio 2014 

Giuseppe Galasso, Le Goff sbaglia. Rinascimento Addio? Quella primavera svegliò il mondo rivendicando la dignità dell’uomo in «Corriere» La Lettura del 16 febbraio 2014

Antonio Carioti, Il Medioevo finisce soltanto nel Settecento. Parola di Le Goff in «Corriere» La Lettura del 16 febbraio 2014

Fabio Gambaro L’ultimo imperatore. Le Goff: “Non è vero che Carlo Magno fu padre dell’Europa”. Un grandissimo personaggio che però guardava più al passato che al futuro. Il 28 gennaio di 1200 anni fa moriva il “Re dei Franchi”. Il grande storico del Medioevo smonta i miti sulla sua figura in «la Repubblica» del 27 gennaio 2014

Presentazione del volume di Anna Rapetti Storia del monachesimo medievale, Il Mulino, Bologna 2013 (pag.296)

Frank Viviano, Zheng He. Il più grande ammiraglio di tutti i tempi. Il suo nome non dirà nulla ai più. Eppure fu lui, orfano ed eunuco, a guidare l’immensa flotta di gigantesche navi grazie alle quali la dinastia Ming conquistò gli oceani in «la Repubblica» del 15 dicembre 2013

Pagine